Coltivando Sicurezza

Codice Progetto LV033128 – Codice Azione 47698, presentato a valere sull’Avviso Pubblico denominato “Invito a presentare proposte progettuali per corsi di formazione – informazione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro anche in lingua madre” indetto con determinazione n. B01266 del 02/03/2012 e ammesso a finanziamento con Determinazione n. G03947 del 31/03/2014.
Negli ultimi anni la sensibilità al tema della sicurezza in termini di prevenzione e protezione dalle possibili cause di rischio nel lavoro in agricoltura ed allevamento ha coinvolto la maggior parte delle Regioni italiane.

La pratica dell’agricoltura non è esente da rischi per la salute deilavoratori, anzi, il settore agricolo è uno dei comparti lavorativi in cui  è più elevata  la probabilità  di accadimento  di  infortuni ed  anche l’insorgenza  di patologie professionali causate dall’utilizzo  di  mezzi agricoli, antiparassitari, esposizione alle intemperie e contatto con animali. La prevenzione primaria sull’ambiente (miglioramento delle condizioni di lavoro e  delle  attrezzature) e sull’uomo (informazione  e formazione dei lavoratori) rappresentano i principali strumenti per impedire il verificarsi di patologie ed infortuni.

Bisogna sottolineare che in questo settore è elevata la presenza di manodopera straniera; in Provincia di Latina rispetto ai 34.000 residenti stranieri presenti, circa 5.700 lavorano in agricoltura, con una elevata presenza di indiani, che rappresentano come comunità il 10.4%.

Gli indiani risultano essere la prima nazionalità straniera presente nei Comuni di Terracina, Sabaudia, Pontinia e San Felice Circeo.

Considerato quanto descritto, si rileva indispensabile un intervento di informazione,formazione, e sensibilizzazione rivolta alla comunità indiana, da svolgere anche in lingua madre.

Gli obiettivi dell’intervento sono quelle di aumentare la conoscenza del rischio di infortunio nel lavoro agricolo e l’abbattimento del numero di infortuni sul lavoro.

Attraverso l’iniziale analisi si porteranno in risalto i numerosi rischi presenti in un settore abbastanza trascurato o considerato privo di una rischiosità intrinseca. L’individuazione del lavoratore straniero, nella fattispecie indiano, vuole raggiungere il duplice scopo dell’abbattimento degli infortuni sul lavoro e la crescita dell’integrazione sociale frutto  di un ambiente lavorativo più  sicuro e corrispondente  alle esigenze della persona.

I momenti formativi   avranno  come  obiettivo  soprattutto  quello  dell’informazione  e della formazione nell’utilizzo di specifici macchinari, prodotti e processi  tipici del settore agricolo.

Obiettivo del sito web è quello di offrire una informazione di massa, facilmente  fruibile;  pertanto  lo strumento  web  vuole  essere  un interfaccia con l’impresa e con il lavoratore soprattutto nella fase didattica e nel periodo  immediatamente successivo al termine delle attività  previste.

L’intervento cercherà di coprire il maggior numero di imprese agricole e zootecniche presenti nella provincia di Latina garantendo il massimo coinvolgimento anche dei lavoratori mediante il sito web. Per entrambi i destinatari (imprese e Lavoratori) si attende un innalzamento del livello di conoscenza dei rischi del settore e un aumento dell’utilizzo dei sistemi di prevenzione e protezione attraverso una crescita culturale con il prioritario miglioramento dell’ambiente lavorativo con particolare attenzione al lavoratore straniero già disagiato per fattori interculturali e abitudini lavorative.